GLS DOLPHINS ANCONA, ESORDIO VITTORIOSO, MA CHE SOFFERENZA!

thumbnail

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. I GLS Dolphins Ancona inaugurano positivamente la stagione IFL 2015 di football americano andando a vincere in casa dei Grizzlies Roma per 37 a 14. Punteggio rotondo, ma che non racconta bene la sofferenza vissuta contro gli orsi capitolini. Infatti, fino al 3° quarto di partita il punteggio era solamente 17 a 14, con i dorici che sono riusciti a dilagare e mettere in cassaforte la partita solamente nell'ultimo quarto. "Abbiamo cominciato molto male - le parole di Paolo Belvederesi, general manager dei Dolphins - contratti, nervosi, abbiamo messo in pratica molto male gli schemi studiati in allenamento. In attacco abbiamo sofferto oltremodo la pressione della linea romana soprattutto all'esterno, commettendo falli, errori nello scambio della palla e concedendo poco tempo a Luke Zahradka per trovare ricevitori liberi. Nel secondo tempo invece abbiamo giocato meglio, più sciolti e grazie ad alcuni aggiustamenti in campo abbiamo cominciato a segnare con continuità. In ogni caso, il punteggio alla fine è largo, ma complimenti ai Grizzlies perchè è stata una partita in cui abbiamo sudato più del previsto. Basti pensare che per ben 4 volte siamo stati costretti dalla loro difesa a giocarci il 4° down, per nostra fortuna siamo riusciti a convertirlo ogni volta, altrimenti non so come sarebbe andata a finire". La cronaca vede i Dolphins partire in attacco e mettere a segno un primo field goal con l'esperto Michele Morichi andando sul 3-0. La difesa dorica ferma l'offense romana e i GLS Dolphins ripartono in attacco, ma commettono un errore madornale. QB e RB perdono il pallone che viene raccolto dal defensive end romano, velocissimo a riportare la palla direttamente in endzone. Touchdown trasformato da 2 punti e vantaggiodei Grizzlies per 8-3. Nuovo possesso e i dorici si rifanno sotto grazie al runningback Ifrain Silot, che segna su corsa e grazie al punto addizionale di Morichi il punteggio è 10-8 per gli anconetani all'intervallo. Al rientro, dopo una adeguata strigliata del coaching staff anconetano e relativi aggiustamenti di posizioni e schemi, i Dolphins rientrano e nel 3° quarto segnano ancora con il cubano Silot, che riceve uno screen pass e si invola fino all'endzone, punto addizionale buono e punteggio 17-8. I Grizzlies però dimostrano una tenacia e una capacità di gioco notevole e riescono a rifarsi sotto grazie ad un lancio ricevuto in endzone, la trasformazione non va e si riparte dal 17-14 per i dorici, che a questo punto della partita salgono finalmente in cattedra. La difesa blocca sistematicamente i tentativi capitolini costringendoli al punt di allontanamento oppure intercettando 2 volte il pallone messo in aria nel tentativo di guadagnare velocemente yards, mentre l'attacco ingrana la quinta segna a ripetizione 3 touchdown, di cui uno su corsa dell'americano Nic Harris e due con lanci profondi e millimetrici, uno per Michele Marchini e uno per Mejdi Soltana. Punteggio finale, come detto, 37 a 14 per i GLS Dolphins.