DOMANI AL MANDELA CONTRO I GUELFI FIRENZE PER RIPARTIRE

thumbnail

Ultima partita di regular season per i GLS Dolphins Ancona prima della fase ad orologio. Sabato 22 maggio ospiti al Nelson Mandela della Montagnola saranno i Guelfi Firenze.
Il match delle ore 18 vede due formazioni vicine in classifica ma agli opposti come ruolino di marcia e morale. I Dolphins giungono da tre sconfitte consecutive, l’ultima rimediata sabato scorso tra le mura amiche. I Guelfi dal canto loro dopo qualche passo falso iniziale sembrano aver cambiato marcia. Dimostrazione ne è la vittoria contro i Rhinos a Milano per 21-69.
Firenze si presenta con un quarterback italiano, Andrea Fimiani, ad oggi capace di totalizzare 13 touchdown pass e 3 su corsa. Sempre in attacco possono contare sul forte running back Gerard Johnson, statistiche alla mano, il migliore del campionato nel suo ruolo con 9 touchdown e 827 yards corse. Ma non può essere certo sottovalutato Max Redfield, strong safety proveniente da Notre Dame che nelle ultime partite ha iniziato a giocare anche in attacco con discreti risultati. In difesa Firenze può contare anche su uno dei massimi talenti difensivi italiani, Filippo Fort, sei anni negli states tra high school e college, esperienza quest’ultima affrontata con la maglia di Central Florida.
Firenze è allenata da Steve Hagen, anni ed anni spesi ad allenare nei college e con un passato anche in NFL come assistant coach per i Cleveland Browns e i New York Jets, nonché in XFL con i Seattle Dragons.
A spiegarci meglio che partita sarà, come sempre abbiamo con noi l’head coach Dolphins Roberto Rotelli: «Tipico dei coach americani è quelli di cambiare e rivoluzionare progressivamente la squadra iniziale. E infatti i Guelfi di oggi nulla hanno a che vedere con i Guelfi delle prime due partite. Sono una squadra molto forte e ben bilanciata. In attacco hanno gente importante capace di fare grossi numeri, come yards e punteggi testimoniano. Sono ben protetti dalla loro linea. Sarà un bello scontro contro la nostra difesa. Insomma l’impegno sarà arduo ma noi faremo di tutto per ben figurare e giocare la nostra partita».
I problemi cronici del nostro attacco? «Non senza un po’ di scoramento sin da lunedì ci siamo messi a lavorare sodo per migliorarci e far tesoro degli errori commessi contro Bologna. Ovviamente cambieremo più di una cosa e tenteremo nuove metodologie, nuove soluzioni. Che a fare sempre le stesse cose si diventa anche ripetitivi e scontati. Vedo sempre tanto impegno tanta dedizione, molta voglia di fare. Ecco, è giunto il momento di tradurre in azioni sul campo tutta la fatica che si fa in allenamento».
Poi ci attenderà una settimana di sosta «E la sfrutteremo per recuperare i nostri tanti infortunati prima di giocarci la fase ad orologio. Siamo in mezzo al gruppo, vedremo chi ci capiterà. Prima però lasciatemi ringraziare anche questa volta la società e gli sponsor per l’impegno che stanno mettendo per farci giocare questa stagione dalle mille difficoltà logistiche ed organizzative».
La partita, prodotta e trasmessa dai Dolphins Ancona, sarà visibile su youtube nel canale di Any Given Sunday al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=HhQCRPrh1Rw

Su twitch invece il match sarà visibile sul canale AnyGivenSunday­_it Il link esatto deve ancora essere comunicato al momento di redigere il seguente comunicato.
Sempre sabato ed in contemporanea i Warriors Bologna ospiteranno i Panthers Parma, mentre domenica alle 13,30 Ducks Lazio-Seamen Milano chiuderà la regular season in attesa di conoscere gli accoppiamenti della fase ad orologio.