CONFERMATO ZAC QUATTRONE COME GIOCATORE "ITALO AMERICANO"

thumbnail

Giocatore di scuola nord americana ma con passaporto italiano, la dicitura specifica.
Quattrone era ad Ancona anche lo scorso anno. Nella sfortunata stagione 2020 mai disputata causa Covid. Un’avventura che meriterebbe un intero racconto a parte viste le difficoltà che si erano venute a creare per il rimpatrio suo e degli altri americani.

Ma chi è e perché è stato confermato Zac Quattrone?
Ce lo spiega Coach Roberto Rotelli: «Zachary, atleta proveniente dalla Pennsylvania, college di Division III Washington & Jefferson, ben noto ad Ancona perché vi ha disputato un’amichevole nel 2016. Ad allenarli Mike Sirianni, fratello di Nick, nominato pochi giorni fa Head Coach dei Philadelphia Eagles. Pochi mesi dopo fui ospite loro, sempre nel 2016, ed ho avuto modo di apprezzare il loro programma atletico e scolastico. Zach ha ottime statistiche nel 2018, suo ultimo anno di college. Ovvio ha origini italiane e quindi la cittadinanza. Zach avrebbe disputato con noi la scorsa stagione, ma la pandemia ha deciso diversamente. Nel periodo in cui si è allenato con noi abbiamo però avuto modo di apprezzarlo sia come atleta che come persona. Sempre disposto ad ascoltare, collaborare ed allenarsi con i compagni, sia in campo che in palestra. Per me rappresenta il tipico giocatore che serve a cementare il gruppo di giovani che abbiamo, ottima la sua integrazione con loro. Dal punto di vista del gioco, un ragazzo che copre bene i ruoli da defensive back, soprattutto Safety. Quattrone è però molto bravo anche a ricevere palla e quindi verrà utilizzato spesso anche in attacco».

Infine tutta la famiglia dei GLS Dolphins Ancona, per bocca di Coach Rotelli, desidera ringraziare e salutare Henry Poggi, che purtroppo non sarà con noi nel 2021: «Per Henry non è stata possibile la riconferma, a causa delle regole mutate che riducono la presenza ad un solo passaporto Usa. Anche a lui va il mio ringraziamento per il suo comportamento ineccepibile che ha avuto nella preseason del 2020, periodo di piena pandemia. Mi resta il rimpianto di non averlo potuto vedere in una gara ufficiale con i Dolphins. Sicuramente un campione, dentro e fuori dal campo, proveniente da Michigan, con un passato ed una famiglia che vive nel football, il padre Biff Poggi Head Coach di Gilman (High School) per 19 anni, coach a Michigan, è uno dei più influenti coach di tutti gli Stati Uniti. Ed il figlio ha fatto tesoro di tutti questi insegnamenti».

Ai Dolphins resta ancora spazio per un giocatore di scuola europea. Novità assoluta della stagione 2021. Giocatore che al momento opportuno verrà annunciato.