U20, PRESENTAZIONE DEL DEBUTTO STAGIONALE CONTRO I GUELFI

thumbnail

Duecentonovantaquattro giorni. 294. Tanti ne sono passati dall’ultima partita ufficiale disputata da una squadra dei GLS Dolphins Ancona.
L’under 19 perse al Vigorelli di Milano contro i Seamen per 21 a 16 una semifinale giocata dando tutto. Gettando il cuore oltre l’ostacolo per davvero, non tanto per dire.
Ebbene domenica 11 ottobre saranno gli stessi interpreti di quella under 19, diventata nel frattempo under 20, a tornare in campo per difendere gli storici colori verdearancio.
Colpa del Covid che ha cancellato la stagione della prima squadra e delle varie rappresentative flag che avrebbero dovuto iniziare rispettivamente a marzo ed aprile.
Si riparte dai giovani pertanto. Bel segnale. Tra mille dubbi e altrettante incertezze, inutile negarlo, con rigidi protocolli sanitari che verranno seguiti ed applicati per la sicurezza di tutti i presenti.
Al Nelson Mandela, alle ore 14, saranno ospiti i Guelfi Firenze. La stessa squadra contro cui il 15 dicembre dello scorso anno i Dolphins han vinto il loro ultimo match ufficiale. Un quarto di finale ribaltato negli ultimi minuti di gioco quando tutti stavano già facendo armi e bagagli per un rapido e mesto ritorno nella dorica.
Quest’anno come gli ultimi tre, a guidare i giovani delfini dalla sideline sarà l’head coach Andrea Polenta. E come da tradizione abbiamo chiesto a lui l’analisi pre-partita.

Coach come si presenteranno i Dolphins alla prima di campionato?
«Siamo molto concentrati, emozionati e un po’ tesi. Ma attenzione, sono tutte qualità e non difetti. Tipiche della prima di campionato. C’è voglia di giocare e di far bene. I ragazzi non vedono l’ora di scendere in campo».

Come sono andati gli allenamenti?
«Ritengo che i ragazzi si siano allenati bene nell’ultimo mese. Il gruppo è più o meno quello dello scorso anno dato che l’under 19 è diventata under 20. Abbiamo aggiunto qualche ragazzo di 17 anni dato che l’U17 per motivi logistici quest’anno non è stata costituita. Qualche ragazzo nuovo è alle prime armi, alcuni prestiti arriveranno dai Grifoni Perugia. Mentre quest’anno per colpa delle avversità della vita non potremo contare sull’apporto dei ragazzi dei Mad Bulls Barletta-Trani. Ne approfitto però per porgere un saluto a Gianluigi Allegretti». In totale quanti saremo? «Potrò contare più o meno su un roster di 23 ragazzi».

Sui Guelfi Firenze cosa c’è da dire?
«E’ una squadra che conosciamo e non conosciamo. Come noi molti sono gli stessi, ma molti sono nuovi. Occorrerà la massima attenzione. In questi casi chi sbaglia di meno vince e questo è ciò che dovremo fare». Lo stesso discorso può essere applicato a tutte le altre sfide del girone? «Siamo in un girone di ferro, lo dice la classifica dello scorso anno. Noi, Guelfi, Ducks Lazio e Aquile Ferrara siamo finite tutti ai quarti. Quindi sì. Massima attenzione e sbagliare il meno possibile ad ogni partita sarà la chiave per andare avanti». Tornando ai Guelfi, altro da aggiungere? «Possono contare su un coaching staff di tutto rispetto. Tutti, giocatori e noi allenatori, siamo chiamati ad operare con la massima attenzione e concentrazione. Giocheremo la nostra partita».
La gara si disputerà a porte chiuse per una migliore applicazione delle norme anti Covid. Tuttavia sarà possibile vederla sul canale youtube di FidafTv al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=1zeax9G-KwQ