I DEFENSIVE BACKS PER LA STAGIONE 2020

thumbnail

Quarto capitolo della saga "Il roster dei GLS Dolphins Ancona per la stagione 2020".
Oggi è il turno dei defensive back.
L’head coach Roberto Rotelli presenterà uno ad uno gli uomini del reparto di difesa arretrato.
Tommaso Bugatti: “Dopo stagioni in U19 dove è stato il fulcro della squadra e dove ha dato tanto anche fisicamente. Troverà spazio anche tra i linebacker”.
Riccardo Petrilli: “Torna finalmente a casa Dolphins, dopo il prestito ai Giaguari concomitante con i suoi studi di ingegneria nella città della Mole. A Torino ha raggiunto ottimi risultati. Rientra quindi, ed ha tutto per fare bene con i compagni”.
Raffaele Rotelli: “Terminata la stagione della U19 che lo ha visto gravemente infortunato alla prima di regular season e poi determinato al punto da rientrare in tempo per i playoff. Viene impiegato anche come secondo quarterback, dove è già stato descritto, ma è tra i defensive back che troverà maggiori spazi. Caparbio ed atletico”.
Valentino Rotelli: “Viene da una stagione U19 che lo ha visto condurre la squadra da quarterback. Nonostante la giovane età, senso della posizione e conoscenza del gioco sono due armi con le quali vorrà crescere, fare esperienza e conquistare spazi”.
Mohamed Soltana: “Capitano. Trenta anni, in campo da sedici. Numeri che dicono molto su quanto può ancora dare questo ragazzo, nonostante i molti impegni di lavoro. Vero specialista”.
Mattia Tormenti: “Proveniente dalla U16. Impegno e passione per questo ragazzo che cresce ed acquisisce esperienza per il prossimo campionati junior”.
Zac Quattrone: “E’ lui il nostro italo americano per la stagione 2020. Il cosiddetto oriundo. Giovane ed entusiasta, pronto a fare bene. Proveniente dalla Pennsylvania, ha frequentato il Washington & Jefferson College con ottime statistiche. Incontrerà i suoi ex compagni a fine Maggio quando verranno a farci visita per un’amichevole”.
Per ragioni di opportunità le opinioni dell’assistant coach dei defensive back, Rik Parker, verranno raccolte e pubblicate in un secondo momento, quando lo stesso presenterà l’intero reparto difensivo da defensive coordinator.

(FOTO LUCIANO CAPRA)