U19 ALLE SEMIFINALI PER IL TERZO ANNO CONSECUTIVO!

thumbnail

L’under 19 dei GLS Dolphins Ancona sconfigge i Guelfi Firenze e giunge per il terzo anno consecutivo alle semifinali di categoria.
Conclusione al cardiopalma quella di domenica pomeriggio al Guelfi Sport Center con i padroni di casa in vantaggio dal primo quarto a due minuti dal termine, quando i Dolphins han preso in mano la partita sotto ogni punto di vista tanto da passare da un passivo di 3 punti alla vittoria di 11 finale.
E domenica prossima, 22 dicembre, alle ore 16 al Vigorelli di Milano saranno ospiti dei Seamen. L’impresa è ardua se si considera che i Seamen sono imbattuti ed han sconfitto i Dolphins negli ultimi due Youth Bowl in finale, ma nel football nulla è deciso prima del fischio di inizio e tantomeno di quello finale.
La cronaca: Il primo tempo si era concluso sul 12-0 per Firenze. Partita giocata sull’equilibrio più totale e con le difese a farla da padrona. In tutto questo bravi i Guelfi ad approfittare degli unici due veri tentativi avuti per sbloccare il punteggio. Non altrettanto i Dolphins che non han capitalizzato i pochi abbagli della difesa fiorentina. Nel secondo tempo la storia sembrava ripetersi seppur ad intensità minore, fin quando il punteggio non è giunto sul 18-15 che ha dato il via alla remuntada dorica conclusa con un intercetto di Daniel Safar abile poi a dirigersi nella end zone avversaria per il 18-29 finale. Da sottolineare anche il ritorno in campo di Raffaele Rotelli costretto ad uscire ad inizio terzo quarto causa infortunio al pollice. Il suo posto è stato preso dal fratello Valentino. Le condizioni di Raffaele verranno valutate in settimana.
I punti son stati così segnati: due touchdown di Daniel Safar su lancio di Valentino Rotelli. Uno di Karim Giardinieri sempre su lancio di VR e touchdown di Daniel Safar su intercpetion return. Gli extrapoints sono giunti da tre calci di Karim Giardinieri più un gioco da due di Valentino Rotelli su Safar concluso in end zone.
Soddisfatto Coach Andrea Polenta: «C’è tanta soddisfazione per questa vittoria giunta contro una buona squadra ed in un match dai due volti. Nel primo molto meglio la difesa dell’attacco. Nel secondo bene tutti, specie nel finale». Come è giunta la svolta? «Tra primo e secondo tempo. Poi sul campo siam stati bravi a non darci per sconfitti e anzi abbiamo aumentato l’intensità mano a mano che il tempo scorreva. Siamo stati bravi ad interrompere i loro temuti giochi su corsa costringendoli a i lanci dove hanno dovuto osare un po’ di più». Una vittoria davvero speciale «Certo. Non dico inaspettata, ma i Guelfi sapevamo fossero un avversario ostico. Hanno un ottimo gruppo e delle spiccate individualità che in campo si sono viste tutte. Noi oltre a Raffaele Rotelli abbiam perso nel corso della partita anche Andrea Allegretti. Siamo decimati. Ma nonostante ciò siamo andati avanti ed abbiamo vinto. Ed andremo avanti. Siamo alle semifinali per il terzo anno consecutivo. Il merito è di chiunque abbia fatto parte di questo progetto nato tre anni fa».
Tra i migliori in campo Daniel Safar. Straordinario in attacco come in difesa: «La partita è stata una sorta di montagna russa. Nervosismo e tensioni nel primo tempo. Ci siamo lasciati trasportare dalle emozioni dando troppo vantaggio agli avversari. Nell’intervallo i coach ci hanno caricato e noi abbiamo deciso di giocarcela fino alla fine. Siamo entrati con voglia e determinazione disputando la miglior partita della stagione. Grazie alla difesa che ha fermato le loro corse e all’attacco che ha ben capitalizzato le occasioni create. E’ stata la partita più bella ed intensa che abbia mai giocato e ringrazio per ciò tutti i miei compagni. Ora testa a Milano. Sono convinto che allenandoci bene e tutti assieme possiamo ottenere un risultato straordinario. Non mi pongo limiti visto che questo è il mio ultimo anno di under19».
Voce anche a Karim Giardinieri: «Quella di domenica è stata una partita molto difficile come già avevamo previsto studiandoli, dato che i Guelfi erano un avversario molto forte. Infatti abbiamo finito il primo tempo sotto di 12 punti. Per fortuna nel secondo tempo siamo rientrati con una mentalità molto differente e determinati a vincere la partita. Sicuramente i parecchi falli loro verso la fine dell’incontro ci hanno aiutato molto e noi siamo stati capaci di cogliere l'occasione e fare la nostra partita. Penso di aver giocato abbastanza bene e chiedo scusa ai miei allenatori e a tutta la società per lo stupido fallo da comportamento antisportivo commesso. La partita contro i Seamen sarà molto difficile ma essendo una partita di playoff andrà avanti chi saprà sfruttare al meglio gli errori degli altri».
Dicevamo che domenica i Dolphins saranno ospiti dei Seamen. I bicampioni under 19 in carica son giunti in semifinale sconfiggendo i Lions Bergamo per 48-0.
Negli altri due quarti di finale i Giaguari Torino han vinto in casa dei Giants Bolzano per 0-54 e le Aquile Ferrara han sconfitto i Ducks Lazio per 44-7.

(FOTO MATTEO ANGIOLINI)