COAH ROTELLI PRESENTA IL PROPRIO STAFF

thumbnail

Qualche novità, un paio di spostamenti e tanta esperienza maturata nel college USA da infondere nel football made in Italy.
E’ così che l’head coach dei GLS Dolphins Ancona Roberto Rotelli ha deciso strutturare il proprio lavoro e lo staff dei propri collaboratori per preparare al meglio la stagione 2019 che inizierà a marzo ma che per i suoi uomini è ufficialmente iniziata mercoledì 9 gennaio con il primo allenamento.
«Ci alleneremo il più possibile con metodi e modalità che ho appreso in questi due anni a Wartburg –spiega coach Rotelli- conscio che qua non si vive ventiquattro ore al giorno di football e quindi determinate cose sono irripetibili. Mi darà una grossa mano Coach Rik Parker che lavorerà per noi come supervisore e quality coach. Avesse voluto gli avrei lasciato spazio come capo allenatore ma è stato lui a declinare. Il suo apporto sarà fondamentale».
E lo staff. Tutti confermati in toto?
«Più o meno sì. E’ stato fatto qualche cambiamento e qualcuno ha lasciato per scelta propria. Ma essendo soddisfatto del risultato ottenuto lo scorso anno ho preferito cambiare poco o nulla. Si poteva fare di più lo scorso anno? Può essere. Ma comunque abbiamo migliorato rispetto alla stagione 2017 e per me è stato un buon risultato».
E illustriamolo allora questo coaching staff che supporterà coach Rotelli ruolo per ruolo. In attacco c’è la promozione ad offensive coordinator di Loris Aquinati. Peppe Alpini che ricopriva la carica passa ad allenare i ricevitori «Nulla da imputare a Peppe. E’ stato lui a chiedere un impegno minore e con meno responsabilità per sopraggiunti impegni personali. E così è stata naturale la promozione di Loris ad allenatore dell’attacco in prima squadra visto quanto bene ha fatto in under 19 in questi tre anni».
Allenatore delle linee sarà invece Andrea Polenta con Roberto Imparato ad occuparsi dei running back «Stefano Serafini allenava i running back e a mio modo di vedere aveva svolto un eccellente lavoro –spiega Rotelli- ma non se l’è sentita di andare avanti ed ha preferito tornare ad allenare i giovani. Lo ringrazio per la disponibilità ed anche per la scelta fatta. E’ giusto che ognuno contribuisca dove si sente di poter dare di più. Sono altresì certo che con Imparato abbiamo fatto la scelta giusta». Coach Rotelli allenerà inoltre personalmente i Tight End dopo l’esperienza maturata in questo specifico campo a Wartburg.
E in difesa?
Rik Parker passa ad essere il defensive coordinator con Stefano Paolucci che potrà così occuparsi principalmente dell’allenamento dei linebacker. Pippi Moscatelli confermato alla linea mentre Simone Domenichetti si occuperà dei defensive back.
Rotelli specifica inoltre che «Durante le partita Alpini e Parker saranno nel box con le cuffie per meglio coordinare tutti noi. E’ gente dalla esperienza comprovata e ci aiuteranno parecchio anche in questo particolare aspetto sempre più importante nel football moderno».
Con lo spostamento di Loris Aquinati all’attacco Michele Morichi passa ad essere il coach degli special team. Rotelli spiega che «Michele ha l’esperienza per fare ciò ma, in pieno stile americano, sarà di volta in volta coadiuvato dall’allenatore di attacco o difesa a seconda della situazione di gioco che lo special team si troverà ad affrontare. Ovviamente Morichi continuerà ad occuparsi personalmente di kicker, punter e chiunque debba calciare la palla. Ha esperienza da vendere».
Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane passeremo ad analizzare assieme a Coach Rotelli ed al suo staff i vari reparti del GLS Dolphins Ancona 2019