U19, COACH POLENTA E COACH DOMENICHETTI ANALIZZANO LA VITTORIA SUGLI HOGS

thumbnail

A distanza di qualche giorno dal trionfo contro gli Hogs, è tempo di analizzare la partita perfetta giocata dalla under 19 dei GLS Dolphins Ancona.
Per farlo abbiamo sentito come sempre l’Head Coach Andrea Polenta ed il capo allenatore della difesa Simone Domenichetti.
La testa per entrambi è già alla semifinale contro i Panthers Parma che sabato 22 alle ore 21 scalderà il freddo clima del Nelson Mandela.
Tuttavia un passo indietro ci sta e ci viene gentilmente concesso.
Coach Polenta cosa dire della partita con gli Hogs?
«Non so davvero cosa dire, direi che i numeri e quello che si è visto parlano molto più delle mie parole. Abbiamo concesso poco o nulla agli avversari. Poche le volte che sono entrati in red zone e in due il risultato era già acquisito. Abbiamo permesso loro di correre 90 yards ma gliene abbiamo tolte, tra sack ed altro, 24. E tutto ciò contro una squadra buona e preparata che fa della wing t la propria filosofia esistenziale e contro un ottimo running back come Sabbioni. Davvero non trovo molte altre parole».
Nulla da obiettare ai propri ragazzi?
«L’emozione all’inizio si è fatta sentire. Per molti era la prima partita di playoff Il freddo era tanto. Sciolta la prima e scaldatici un po’ correndo abbiamo iniziato a macinare yard e punti. L’attacco ha stentato un po’ all’inizio, ma poi grazie a dei blocchi stupendi siamo saliti ed abbiamo trovato in Cristiano Brancaccio il nostro implacabile uomo su cui puntare».
Insomma tutto perfetto.
«Trovo impossibile trovare qualcosa di grave. Ripeto il 42-0 parla da se. Spiace solo per l’infortunio di Raffaele Rotelli. Per il resto tutto ha girato alla perfezione soprattutto le linee e la difesa. In attacco menzione speciale per il già citato Brancaccio, ma pure per Allegretti e Pazzaglia tornato da un infortunio. Non per ultimo Tommaso Bugatti che seppure non al meglio ha dato tutto da quarterback una volta uscito Rotelli».
Ora Parma.<7b> «Vogliamo dare tutto il possibile contro questo avversario così forte. Questa settimana allenamento extra anche il giovedì. Perché studiare filmati e provare schemi non è mai abbastanza».
E Simone Domenichetti invece cosa ne pensa dei suoi e di come hanno interpretato la partita?
«I ragazzi della difesa hanno svolto un lavoro splendido così come quelli delle linee, sia attacco che difesa, allenate entrambe da Gigio Rosati».
Avete preparato la partita molto bene
«Sì ma alla fine in campo vanno i ragazzi non noi. Sono stati molto bravi ad interpretare quel che gli avevamo detto e chiesto di fare».
E cosa gli avevate chiesto?
«Schemi e tattiche avversarie da prevedere. Tutto è andato come avevamo ipotizzato. Li avevamo già affrontati due volte e quindi ci aspettavamo poche sorprese effettive alla fine. Avevamo un po’ paura che i ragazzi potessero snobbare l’impegno o sentirsi superiori. Una cosa da non fare mai. E infatti grazie a Dio non è stato così. I ragazzi sono entrati concentrati ed hanno dato tutto dall'inizio alla fine della partita».
Per parlare dei Panthers Parma ci sarà tempo. E mentre squadra e staff stanno preparando la semifinale con una meticolosità mai vista prima, i tifosi possono ancora godersi lo splendido trionfo di sabato scorso