U19, WARRIORS BOLOGNA BATTUTI 36 A 6

thumbnail

Ancora vittoriosi. Ancora imbattuti. Prosegue nel migliore dei modi il cammino della under 19 dei GLS Dolphins Ancona che sabato sera al Nelson Mandela ha regolato per 36-6 quella che lo scorso hanno era stata la propria bestia nera, vale a dire i Warriors Bologna.
36-6 il risultato finale di una partita che, soprattutto nel primo tempo è stata molto più equilibrata di quello che il punteggio lascerebbe pensare.
E infatti non solo i Warriors erano passati in vantaggio per 0-6 su passaggio di Brian Labarile per Andrea Bini, ma erano apparsi pure un po’ più concreti.
Difese attente da entrambe le parti e molto brave a chiudere ogni idea o tentativo di corsa degli attacchi rivali, coi bolognesi lesti a sorprendere i dorici puntando su un improvviso gioco di lanci che ha portato al vantaggio emiliano.
La reazione Dolphins è stata però immediata. Cristiano Brancaccio trova un varco e corre per 55 yards per il 6-6 e lo stesso Brancaccio è implacabile al calcio per il 7-6.
Una serie di falli impediscono ai Dolphins di concretizzare minimo un altro touchdown nel primo quarto e così nel secondo un’azione composta da una serie di corse di Brancaccio e Andrea Allegretti porta il solito Brancaccio in una buona zona per poter calciare uno dei suoi field goal e portare il risultato sul 10-6.
Coach Andrea Polenta ed il suo staff prendono completamente le misure i bolognesi che da questo momento in poi non entreranno più in partita.
I Warriors inoltre subiscono uno dei classici momenti di “bambola” e la palla torna ai Dolphins che con una serie di corse arrivano vicini alla end zone. Da lì, a meno di due minuti dalla fine, Tommaso Bugatti è lesto a trovare Riccardo Gianfelici libero in end zone e a passargli la palla per il 16-6 con cui si va al riposo.
Nel secondo tempo Gianluca Sesta recupera un fumble che da la palla ai dorici guidati da Tommaso Bugatti finchè lo stesso quarterback non parte in corsa e realizza il touchdown del 22-6 che anticipa l’azione definitva della partita e per ora dell’intera stagione. Giunti ad una yard dalla end zone Dolphins, i Warriors tentano una corsa ma il loro running back non si intende con Labarile e la palla cade a terra. Bugatti la raccoglie, si fa tutto il campo con una corsa di 99 yard e vola in touchdown. Il punteggio è sistemato da Brancaccio che con l’extrapoint ottiene il 29-6.
Nella quarta ed ultima frazione di gioco la combo corsa di Bugatti più calcio di Brancaccio si ripete in maniera più classica per il 36-6 finale.
Giunti a metà cammino della regular season i giovani delfini hanno ora una settimana di riposo. L’undici novembre sono attesi a Reggio Emilia contro gli Hogs, mentre la prossima ed ultima partita di stagione regolare in casa sarà sabato 24 novembre alle 21 contro i Red Jackets. Conclusione il primo dicembre a Bologna.