BOWL CASALINGO PER LA FORMAZIONE U15 DI FLAG FOOTBALL

thumbnail

Si terrà ad Ancona questa domenica il secondo bowl della under 15 di flag football.
Più o meno agli stessi orari in cui la prima squadra sarà di scena a Parma contro i Panthers, i piccoli delfini dovranno vedersela anche stavolta contro i Titans Romagna ed i Duchi Ferrara, giovanile delle più note Aquile Ferrara.
Come da tradizione verranno disputati tre match in una sola giornata. Il tutto al campo del Cus.
«Anche stavolta non sarà il risultato a contare –precisa Enrico Marasca, allenatore della difesa under 15 flag- ma l’impregno profuso. Anche perché saremo contati come sempre ci capita». E già. Perché tra qualche infortunio grande e piccolo ed il periodo delle cresime la under 15 flag si presenterà più o meno contata al bowl casalingo. Capita.
Marasca, meglio noto nel mondo del football americano come Ginko, non è certo uno di primo pelo. Tra i soci fondatori dei Dolphins e presente sin dal primo allenamento del 1982 e presente alla prima partita del 1983, ha la giusta esperienza per insegnare a questi ragazzi dopo aver giocato per dodici anni ed aver fattod a allenatore in prima squadra, in under 21 e in under 19 poi.
«E’ molto stimolante e impegnativo allenare questi ragazzi che rappresentano il nostro futuro».
Già, ma cosa cambia allenare la difesa rispetto all’attacco? «Beh in attacco ci sono più schemi ed è tutto più ragionato. Al difensore è richiesta una forte capacità di adattarsi a quello che accade e tanta tanta determinazione. Ad ogni modo sono tutti adolescenti, molto giovani. Un po’ tutti fanno tutto, attacco e difesa, quindi è presto per parlare di specificità del ruolo. Ma di certo in futuro ognuno ne avrà uno. Infine, permettetemi di ringraziare il Coach Roberto Rotelli che mi ha scelto per un incarico così importante ed essenziale per il futuro dei Dolphins».
Questo comunque il calendario dell’evento:
Dolphins Ancona – Titans Forlì (ore12)
Titans Forlì – Duchi Ferrara (ore 13.45)
Aquile Ferrara – Dolphins Ancona (15.30).
Al termine della partita pranzo-merenda offerto per tutti i presenti, con giocatori delle squadre mischiati, allenatori, dirigenti, arbitri e genitori e chiunque avrà voglia di partecipare ad una autentica festa dello sport.