SCRIMMAGE CON I GRIFONI PERUGIA

thumbnail

Scrimmage questa mattina per i Dolphins Ancona contro i Grifoni Perugia. Anzi, per la precisione, sarebbe meglio parlare di allenamento condiviso dato che non vi erano arbitri e tantomeno un punteggio per decretare un vincitore.
Ad ogni modo, sotto una pioggia incessante che ha reso difficile il gioco aereo nel campo sintetico di Candia, i ragazzi hanno potuto provare schemi e situazioni di gioco contro un avversario differente dai soliti compagni di squadra.
«E’ stato un test molto valido –tiene a precisare il capo allenatore dei Dolphins Roberto Rotelli- visto che siamo riusciti a provare schemi, situazioni di scrimmage e meccanismi di chiamata, ricevendo indietro dei buoni riscontri. Ciò nonostante l’assenza di qualche giocatore non al meglio. La sintonia tra staff tecnico, americani e resto della squadra è già buona e migliora ogni volta di più».
Il test, durato più di tre ore, è stato svolto come già detto contri i Grifoni Perugia, squadra che gioca nel campionato Cif9, vale a dire la terza divisione. Una prova molto importante anche per loro quindi che per una volta si sono ritrovati a giocare un football ad undici giocatori anziché a nove.
«Assolutamente» specifica Rotelli. «I ragazzi di Perugia hanno fatto vedere delle buone cose anche loro e senza dubbio l’esperienza è stata molto interessante e formativa anche per loro».
Non è la prima volta che Ancona e Perugia svolgono simili giornate formative e senza dubbio non sarà l’ultima «Da parte mia e dei Dolphins Ancona –conclude l’head coach- non possiamo che ringraziare tutta la società dei Grifoni per la disponibilità. E confermiamo che non appena i rispettivi impegni lo permetteranno l’iniziativa verrà ripetuta. Un grazie va anche ai gestori del campo di Candia che ci hanno permesso di usufruire della struttura».