SARA’ JOSH DEAN IL NUOVO QB DEI GLS DOLPHINS 2018

thumbnail

Proseguono a ritmo serrato le attività in casa GLS Dolphins Ancona. Mentre è in corso il campionato nazionale Under 19 con i giovani delfini che si giocano il secondo posto nel girone l'accesso al primo turno dei playoffs, la dirigenza dorica mette a segno la seconda firma per quanto riguarda il capitolo giocatori stranieri.
Comunicato il ritiro dai campi di gioco di Ryan Kasdorf, per 2 anni splendida guida dell'attacco dorico, il suo posto è stato affidato al quarterback Josh Dean. 26 anni di età, Dean è alto 1,88 e pesa 98 kg. e vanta un curriculum di grande spessore, nonostante l'età ancora giovane. Ha giocato alla Willamette University in NCAA Div. III, dove ha collezionato numeri di tutto rispetto nei suoi 2 anni da titolare: 465 lanci completati su 725 tentati (64%), per 5.834 yards di guadagno con 62 TD e 22 Intercetti, con efficiency sempre sopra i 150 punti. Anche la mobilità è un suo punto di forza, visto che ha guadagnato 788 yards su corsa, segnando 12 TD.
"Siamo molto felici di questo ingaggio - le parole di coach Roberto Rotelli, capo allenatore della franchigia marchigiana - con Josh eravamo già in contatto da tempo e stavamo già per metterlo sotto contratto 2 anni fa. Viene da un college che ha sfornato negli anni ottimi giocatori e persone per bene, uno su tutti Cody Pastorino (punto di forza dei campioni di Germania degli Schwabich Hall Unicorns e della nazionale italiana che si appresta a disputare gli Europei a luglio, ndr.). Inoltre incarna alla perfezione ciò che cerchiamo in un quarterback. Non solo la capacità di leggere le difese, un braccio preciso e gambe in grado di correre quando ve ne è bisogno, quindi le caratteristiche dentro il campo, ma anche serietà, disponibilità a insegnare football e capacità di essere leader fuori dal campo. Josh, dopo il college ha disputato 3 stagioni in Europa, la prima in Germania a Osnabruck, le altre due con i campioni svizzeri dei Calanda Broncos, e ha un ruolino di marcia impressionante. In 3 anni ha vinto 31 partite e ne ha perse solo 3, dimostrando grande adattabilità al football europeo e ottime doti umane. Ha già esperienza anche come allenatore, sia nell'ultimo anno in High School a casa sua in California, sia nei due anni precedenti al suo college di provenienza come assistente offensivo, sia in Svizzera come offensive coordinator. E' molto maturo, anche se ha solo 26 anni e siamo sicuri che sarà un ottimo aiuto per i nostri ragazzi".
Queste le statistiche dei 3 anni di Josh in Europa: 545 lanci completati su 792 tentati (69%), per 8.046 yards di guadagno con 99 TD e 12 Intercetti, con efficiency oltre i 190 punti. Su corsa ha messo insieme 4.078 yards con 67 TD su 539 tentativi.
Sistemato anche il tassello offensivo, non rimane che l'ultimo posto disponibile, per il giocatore da schierare in difesa. "Stiamo scegliendo tra alcune opzioni - la chiusura di Rotelli - per fortuna abbiamo possibilità di selezionare tra diversi ragazzi di alto profilo, e a brevissimo faremo sapere chi sarà il prescelto"