ESTATE DI ESPERIENZE OLTREOCEANO

thumbnail

Continuano da alcuni anni le esperienze oltreoceano dello staff tecnico dei GLS Dolphins Ancona. Segno di passione e dedizione non comuni, utilizzare le ferie dal lavoro per andare negli Stati Uniti ad aggiornarsi, informarsi e crescere tecnicamente e tatticamente. Riportando poi in Italia le nuove conoscenze per trasmetterle ai ragazzi sia delle giovanili sia della prima squadra. Percorso iniziato nel 2015 grazie all'input di Fidaf USA Experience coordinato da Fabrizio Cupellini e proseguito poi negli anni a seguire.
Non fa eccezione l'estate 2017, con ben 2 coach della franchigia dorica che passeranno un periodo in 2 diversi college americani a diretto contatto con i maestri statunitensi. Infatti coach Pierluigi Pippi Moscatelli si trova già a Fort Collins in Colorado, sede della CSU (Colorado State University), storica e prestigiosa squadra nata nel 1893 e militante nella massima divisione del football americano universitario, la NCAA Division I FBS. "Una grandissima opportunità - spiega Moscatelli - potrò lavorare fianco a fianco con i migliori coach in circolazione al massimo livello. Dall'head coach Mike Bobo, al defensive coordinator Marty English, al coach delle linee difensive Ricky Logo, chi allena da 30 anni, chi ha un passato in NFL, sono tutti estremamente preparati e con una grandissima esperienza. Sono fiero di aver avuto questa opportunità e voglio sfruttarla al massimo. Le strutture poi sono fantastiche. Stadio nuovissimo da 41.000 posti, campi e palestre fantascientifiche, è tutto elevato all'ennesima potenza!". In partenza per gli States è invece Roberto Imparato, giocatore storico degli anni '80 e ora coach delle giovanili dei GLS Dolphins Ancona, che passerà le ferie di agosto in Iowa, seguendo la preseason a Wartburg College, università che milita nella NCAA Div. III. "Per me sarà un'esperienza incredibile - le parole di Imparato - Infatti, mentre la Division I è l'anticamera della NFL e parliamo di un livello "spaziale" del football americano, la Division III la ritengo molto più adatta al livello che serve a me, rivolto ai più giovani e ai ragazzi che vogliamo crescere dal basso. Potrò imparare e portarmi dietro un bagaglio importante da condividere poi con gli altri ragazzi nel team".
Dopo la notizia di Roberto Rotelli ingaggiato come assistant coach per tutta la stagione di football fino a novembre, un'altra notizia positiva per il sodalizio marchigiano che fa ben sperare per il futuro del football americano ad Ancona.