GUY RICCIARDULLI, L'ITALO-AMERICANO PER LA STAGIONE 2017

thumbnail

Colpo di mercato dei GLS Dolphins Ancona che per la prossima stagione di massima divisione di football americano si assicurano i servigi di Guy Joseph Ricciardulli, come giocatore italo - americano. Infatti, le norme sull'utilizzo dei giocatori di scuola straniera nel campionato italiano di 1° divisione, prevedono la possibilità di tesserare 2 giocatori stranieri e 1 giocatore di scuola straniera che sia in possesso della cittadinanza italiana. In campo, è permesso utilizzare massimo 1 giocatore straniero e 1 italo americano. "Ecco quindi che assicurarsi un atleta italoamericano di elevato profilo che possa coprire diverse posizioni sia in attacco sia in difesa - spiega Roberto Rotelli, capo allenatore della franchigia dorica - si rivela fondamentale per alzare il tasso tecnico e tattico di ogni squadra. Siamo orgogliosi di annunciare l'ingaggio di Guy Joseph Ricciardulli, 28 anni, alto 1,80 per 90 kg, che giocherà sia in difesa come defensive back, sia in attacco come ricevitore o runningback. Infatti Guy ha avuto finora una carriera di incredibile successo, sia al college sia in Europa. E' in grado di giocare defensive back, di giocare ricevitore in attacco, di ritornare i calci e anche di giocare quarterback all'occorrenza. Conosce molto bene il football europeo grazie alle stagioni trascorse in Svezia e in Germania, inoltre ha anche avuto l'esperienza di assistente allenatore al college e di allenatore in Germania, fatto che riteniamo molto importante per l'aiuto che ci darà in campo e fuori dal campo. Con lui abbiamo sistemato il secondo importantissimo tassello del mosaico, ci rimane solamente il terzo tassello, che sarà un difensore americano di assoluto livello". Ricciardulli è il fratello maggiore di Nick, l'italo americano che lo scorso anno ha vinto lo scudetto e il titolo di MVP con i Rhinos Milano, e con cui ha condiviso anche alcuni anni al college, prima come compagni di squadra e poi come allenatore. "Sono molto felice di venire in Italia, visto anche le mie radici - ha detto Guy nella sua prima dichiarazione - Inoltre sono anche contento di giocare nello stesso campionato di mio fratello Nick, che mi ha parlato benissimo della sua esperienza. Sarebbe bello scontrarci ai playoff, volerebbero scintille, lui sa che io lo so placcare molto bene!"
La carriera di Ricciardulli inizia in high school come quarterback, poi approda a Humboldt State University in NCAA Division II, dove gioca 4 anni titolare come free safety e ritornatore. Per 3 anni è capitano della squadra, con cui vince la conference nel 2011 e con cui vince diversi premi personali. Al college ha totalizzato ben 160 placcaggi e 11 intercetti, risultando uno dei migliori giocatori dei suoi anni, prima di iniziare l'avventura in Europa. Inizialmente in Svezia, con i Carlstad Crusaders, con cui vince il titolo (la Swedish Super Serien) e con cui gioca defensive back, ricevitore, ritornatore e anche QB, essendo l'unico americano in squadra. Totalizza 725 yards su ricezione, 505 yards su corsa, segna 10 touchdown, 55 placcaggi, 3 intercetti, 18 passaggi deflettati e forza 3 fumble. Successivamente gioca in Germania ai Kirchdorf Wildcats, con cui vince il titolo di GFL2 Sud e dove oltre a giocare è anche allenatore della difesa. Segna 7 touchdown su corsa, 2 su ritorno di punt, 2 su ritorno di intercetto e 7 intercetti in totale, contribuendo a rendere la difesa dei Wildcats la migliore della stagione in Germania. Di seguito alcuni link ai suoi highlights
Humboldt State University (#11): http://www.youtube.com/watch?v=HUPy5Vcp8iU
Carlstad Crusaders Sweden Super Series Champions: http://www.hudl.com/athlete/1365821/highlights/48202397
Kirchdorf Wildcats GFL 2 South Champions: https://www.youtube.com/watch?v=TEIUSZ-_W0Q