SONO 3 I DELFINI CONVOCATI DALLA NAZIONALE U19

thumbnail

Finita la stagione regolare e i campionati di club, per il football americano è tempo di nazionale. Soddisfazione in casa GLS Dolphins Ancona per la convocazione di 3 giocatori provenienti dal vivaio dorico per la prossima partita della nazionale italiana di football americano Under 19, che vedrà il Blue Team impegnato contro i pari età della Spagna sabato 16 luglio alle 16.00. Andrea Gambelli, Matteo Moretti e Alessio Orlandini, tutti e 3 giovanissimi classe 1999, sono stati convocati dal capo allenatore Paolo Borchini dopo una serie di raduni tenuti durante i mesi scorsi.
Andrea Gambelli, giocatore di linea sia offensiva sia difensiva alto 1,80 per 120 kg, e Matteo Moretti, linebacker alto 1,80 per 105 kg, nonostante la giovanissima età, sono ormai fissi in nazionale, avendo giocato anche la precedente partita contro la selezione americana. Inoltre, entrambi hanno giocato tutto il campionato di massima divisione con la prima squadra dorica, spesso da titolari, mostrando un gran carattere e nessun timore reverenziale nei confronti di avversari più esperti. Debutto assoluto invece per Alessio Orlandini, ricevitore alto 1,78 per 70 kg, che raggiunge i compagni dopo le buone prestazioni sia nel campionato giovanile sia nel campionato senior appena concluso. Tra l'altro, due dei tre ossia Gambelli e Orlandini sono figli d'arte di giocatori storici dei Dolphins anni '80. Andrea è figlio di Marco Gambelli, come lui giocatore di linea, mentre Alessio è figlio di Fabio Orlandini, che giocava safety e kicker e che detiene ancora oggi il record del punt più lungo calciato nella storia della seconda divisione, con 87 yards.
I 3 ragazzi dorici, insieme con il team manager Leonardo Lombardi, sono attesi venerdì a Viterbo presso la Scuola Allievi Marescialli dell'Aeronautica Militare, dove svolgeranno il raduno per poi trasferirsi a Castel Giorgio (TR), sede dell'incontro. La partita si colloca all'interno della manifestazione "Ritornano i Supermen", voluta dal comune per celebrare i fasti del football americano in Italia degli anni '80. Infatti Castel Giorgio è sede dello Stadio "Vince Lombardi", il primo impianto italiano totalmente dedicato al football americano, sede dei primi Campionati Europei per nazioni vinti proprio dall'Italia nel lontano 1983. Dal 15 al 17 luglio ospiterà una serie di eventi e partite che vedrà coinvolto il ‘gotha’ del movimento italiano, a partire dall'All Star Game di III Divisione, per continuare con la doppia sfida Italia - Spagna sia Under 19 sia femminile, per continuare con la partita tra i veterani della Fidaf e concludersi con la partita della nazionale senior tra Italia e Francia.
Oltre allo spettacolo in campo anche tante iniziative collaterali, tra cui la parata con i giocatori della Nazionale 1981, i giocatori della Nazionale 1983 Campioni d'Europa e i giocatori partecipanti al primo Campionato Italiano del 1980. Dopo anni di oblio, l'impianto ha subito una serie di ammodernamenti e rifacimenti e riaprirà tirato a lustro per l'occasione, con il ripristino della scritta sul perimetro dell'impianto "STADIO VINCE LOMBARDI" ed il tabellone originale dell'epoca, oltre all'allestimento di una mostra dedicata al Football con pezzi d’epoca, manifesti e brochure originali, presso la sede comunale.