SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA, BATTUTI I GUELFI 26 A 14

thumbnail

Felice esordio casalingo per i GLS Dolphins Ancona che di fronte al folto e caloroso pubblico dello Stadio della Palla Ovale "Nelson Mandela" superano anche i Guelfi Firenze e mantengono la testa del girone con 2 vittorie su 2 partite giocate. "Abbiamo vinto e di questo sono contento, così come dello spettacolo offerto al sempre numeroso pubblico anconetano - il commento di Roberto Rotelli, capo allenatore dorico - Non possiamo sederci, e dobbiamo migliorare alcuni aspetti che mi sono piaciuti meno. Nel primo tempo abbiamo regalato una segnatura ai Guelfi, prima sbagliando un calcio di allontanamento e poi commettendo un fallo personale a ridosso della nostra endzone dopo averli fermati per 4 volte, concedendo quindi altri 4 tentativi da posizione favorevole. Inoltre, abbiamo avuto alcune sbavature iniziali su placcaggi e coperture. Voglio però spendere una parola per la mossa ideata dai coach della difesa, Pierluigi Moscatelli e Stefano Paolucci, che hanno trovato la contromisura alle scorribande del quarterback avversario Dobson, tenendo a zero il loro attacco nel secondo tempo".
La cronaca della partita vede i dorici partire bene in difesa fermando i fiorentini e costringendoli al punt. Sul possesso successivo Kasdorf orchestra un buon drive che si conclude con la ricezione da 13 yards di Tommaso Mosca in endzone, calcio addizionale di Soltana e punteggio sul 7-0 con cui si chiuderà il primo quarto. Nel successivo drive prima i GLS Dolphins fermano i gigliati costringendoli al punt, poi vengono fermati dalla difesa fiorentina sulle proprie 25 yards difensive. Gli errori segnalati da coach Rotelli avvengono qui. Prima il punt viene calciato malamente da Soltana, per un guadagno nullo. Poi la difesa dorica ferma per 4 volte i tentativi di Dobson, ma proprio Soltana dopo aver deflettato il lancio sul 4° tentativo commette un fallo personale a palla morta, restituendo un primo tentativo a poche yards dal touchdown. I Guelfi non si fanno pregare e la prima segnatura toscana è di Carboni che riceve per 12 yards da Dobson, punto addizionale di Petrucci e parità 7-7. La sveglia la suona Ifrain Silot, che piazza un ritorno di kick off da 42 yards in territorio avversario. Il drive anconetano dura il tempo di un lancio profondo di Kasdorf per Riccardo Petrilli, abile a smarcarsi e ricevere per 36 yards fino al touchdown. Extra point di Soltana tra i pali e ancora i GLS Dolphins in vantaggio 14-7. Come detto prima, Dobson nel primo tempo mette in mostra ottime doti di corridore palla in mano, seminando spesso la linea difensiva dorica e trovando campo aperto con i linebacker e i defensive backs dorici impegnati a coprire sul medio e sul profondo i ricevitori dei Guelfi. Il drive successivo dei toscani si conclude in endzone grazie proprio a Dobson che corre 9 yards, Petrucci aggiunge l'extra point e il parziale all'intervallo dice perfetta parità 14-14. Mentre in campo le Ancona Dolphins Cheerleader mettono in scena lo spettacolo di cheerleading acrobatico, negli spogliatoi si sistemano gli assegnamenti. Nel secondo tempo la difesa verde-arancio riesce finalmente a mettere pressione al quarterback toscano, causando 2 sack (uno di Lorenzo Evangelisti con perdita di oltre 20 yards, e uno dell'accoppiata Pannella-Pignataro) e un fumble, fermando quindi ogni possibilità di segnatura. L'attacco per contro infila altri due touchwodn, il primo con Ryan Kasdorf che concretizza un lungo drive con una corsa da 2 yards e il secondo con Michele Marchini che riceve nell'angolino per 21 yards dopo un altrettanto lungo drive dorico. Entrambe le trasformazioni non vanno a buon fine e il punteggio finale sarà 26-14.
Ottime prove in attacco dei runningback Davide Gatto, che ha spaccato l'inerzia nel secondo tempo con una corsa nel cuore della difesa avversaria da 43 yards, e di Mattia Di Silverio. In difesa attentissimi Marcin Osumek, Riccardo Petrilli e Jacob Zilbar, oltre al runningback Ifrain Silot, schierato nel secondo tempo in difesa che con la sua velocità ha pressato enormemente il quarterback Dobson, segnando 4 placcaggi in un tempo. Un paio di placcaggi "con il botto" tanto da far schizzare la palla dalle mani dei ricevitori avversari anche per Andrew Bernardini e Mejdi Soltana. Per i GLS Dolphins un totale di 296 yards conquistate in 40 giochi (media di 7,4 yards a gioco) di cui 173 sul terreno e 123 in aria. Per Ryan Kasdorf 3 touchdown pass e 1 touchdown su corsa, esattamente come all'esordio. Questa volta però da segnare il primo intercetto subito, in fin dei conti ininfluente perchè a tempo quasi scaduto da parte del cornerback Morara.
Da valutare l'infortunio muscolare subito dal linebacker Roman Vikhnin costretto a uscire nel primo tempo. Prossima gara dei GLS Dolphins Ancona in casa contro le Aquile Ferrara in programma sabato 19 marzo alle ore 18.00 allo Stadio della Palla Ovale ad Ancona. Scontro al vertice tra le due squadre a punteggio pieno nel girone, avendo le Aquile battuto i Grizzlies Roma in casa per 21-13.