PLAY OFF: DI NUOVO CONTRO I GIANTS BOLZANO PER ARRIVARE IN SEMIFINALE

thumbnail

Domenica alle 18.00 allo Stadio della Palla Ovale "Nelson Mandela" di Ancona andrà in scena il primo atto dei playoffs scudetto del campionato IFL 2015 di football americano. I GLS Dolphins Ancona ospitano i Giants Bolzano, in un incredibile "déjà vu" dei playoffs di 2 anni fa, in cui gli altoatesini vennero ad Ancona e diedero vita insieme ai dorici a una della partite più belle ed emozionanti che si siano viste negli ultimi anni. 41 a 34 il punteggio a favore dei delfini, al termine di una girandola di emozioni e di una altalena nel punteggio vietata ai deboli di cuore, risolta solo a pochi secondi dalla fine da un touchdown di Michele Marchini. Altra coincidenza comune tra le due annate, è che la successiva semifinale si tenne a Parma, in casa dei Panthers, e anche quest'anno l'accoppiamento è identico, posto che le pantere riescano a battere i Warriors Bologna, come da pronostico.
"Ogni minuto che ci separa dalla partita è una tortura - spiega Roberto Rotelli, responsabile tecnico dorico - non vediamo l'ora che arrivi domenica. Siamo tornati ai playoffs dopo un anno di assenza, abbiamo migliorato il record dello scorso anno, da 5 vinte e 5 perse a 8 vinte e 2 perse. Diversi giocatori giovani sono cresciuti molto in questo anno e diversi veterani hanno continuato a "tirare la carretta" in maniera veramente encomiabile. Tutti aspetti positivi di una stagione che però ora ricomincia da zero. Tutto quanto fatto prima di oggi non conterà più nulla. Da adesso in poi chi vince va avanti e chi perde smette fino al prossimo anno. Sono partite in cui conta tanto la preparazione quanto la tenuta mentale e la concentrazione per tutti e 4 i quarti. Quello che è certo è che sarà una bella sfida che non mancherà di divertire i tifosi sugli spalti!"
Ed effettivamente a guardare la storia delle sfide incrociate non si può non essere d'accordo: dal 1995 si sono disputati 23 incontri, con un equilibrio di vittorie e sconfitte quasi perfetto: 12 vittorie Dolphins contro le 11 vittorie Giants, e per ben 9 volte la differenza alla fine è stata inferiore a 1 touchdown. Ricordiamo punteggi palpitanti, come le 3 vittorie Giants tra il 2010 e il 2012 con scarti minimi (63-64 nel 2010, 48-49 nel 2011 e 31-33 nel 2012), o i playoffs del 2013 di cui sopra.
I Giants sono una formazione molto solida, caratterizzati da una difesa arcigna e poco penetrabile e un attacco bilanciato anche se poco spumeggiante rispetto altre squadre, con diversi giocatori nel giro della nazionale sia maggiore sia giovanile, e ulteriormente rafforzatasi con giocatori provenienti da fuori regione, come Gallina, Polidori, Giacometti, Cassano, De Jesus, Ricchiuti, Forlai, oltre a due vecchie conoscenze del football anconetano, i marchigiani Andrea "Dedo" D'Eramo e Samuele "Bomber" Mazzanti, particolare che aggiunge un ulteriore pizzico di sale alla sfida di domenica. A completare il parco giocatori i due americani: in attacco il quarterback Steven Adams, fisico possente (1,95 mt x 101 kg), 25 anni, nativo del New Jersey ha giocato al college per due università: Shippenburg State e East Sroudsbourg, per poi proseguire la carriera prima in Finlandia con i Seinajoki Crocodiles e poi in Arena League con i Cape Fear Heroes in North Carolina. Fino ad oggi non è stato particolarmente brillante nelle statistiche di categoria. In difesa invece spicca per l'impatto che ha dato al suo reparto l'altro americano Paul Morant, nativo della Virginia, 22 anni, alto 1,83 per 95 kg. che ha giocato in prima divisione al college di Old Dominion. Molto veloce, capace sia di colpire gli avversari con determinazione sia di "rubare" palloni in aria, come dimostra l'ultima prestazione in casa Seamen Milano dove ha intercettato ben 4 volte in una sola partita il quarterback avversario. Inoltre, viene spesso utilizzato in attacco anche per correre la palla o risolvere situazioni intricate. In casa Dolphins è regolarmente rientrato alla base domenica sera l'americano Nic Harris, che era dovuto tornare negli Stati Uniti per un problema personale saltando le ultime due partite, quindi la formazione è quasi al completo. Assenti infatti solo i lungodegenti Gabriele Ballerini e Leonardo Mazzoni, a cui si aggiungono il ricevitore Filippo Limitone e l'uomo di linea Filippo Lombardi. Rientra in campo Mejdi Soltana che ha saltato la gara con Bologna.
Ricordiamo l'ingresso a pagamento con le seguenti tariffe: 10 euro interi, 5 euro abbonamenti e ridotti under 18 e over 65, 1 euro ridottissimi under 12. Gli abbonamenti per la stagione regolare non sono più validi, ma danno diritto comunque ad acquistare il biglietto a tariffa ridotta. I biglietti si possono acquistare direttamente in prevendita online sul sito www.bookingshow.it oppure in uno degli oltre 1.000 punti vendita Booking Show in Italia. Per chi non potrà assistere di persona all'incontro è garantita la diretta streaming sul canale livestream con accesso diretto dal sito www.dolphins.it. Gli altri quarti di finale playoffs in programma:
- Sab. 13 giugno ore 18.30: Seamen Milano - Grizzlies Roma
- Dom. 14 Giugno ore 16.00: Panthers Parma - Warriors Bologna
- Dom. 14 Giugno ore 18.00: Marines Lazio - Rhinos Milano